/Erbavoglio
Erbavoglio 2017-06-26T11:46:49+00:00

Il sistema Erbavoglio® nasce grazie alla collaborazione a progetti di ricerca con la Facoltà di Agraria dell’Università di Pisa. Da questa collaborazione è nato un rivoluzionario sistema per la realizzazione di tappeti erbosi: Erbavoglio®.
A differenza dei sistemi tradizionali (semina o posa del tappeto in rotoli) il sistema Erbavoglio®, consiste nel trapianto di singole piantine di macroterme precoltivate in minialveoli allevate con tecniche ottimali e corredate dei principi nutritivi necessari per stimolare una rapidissima crescita laterale appena trapiantate.
In Italia la maggior parte dei tappeti erbosi sono oggi realizzati con specie graminacee microterme. Questa consuetudine è stata mutuata dai paesi del centro-nord Europa e favorita dall’ampia disponibilità di semi sul mercato.
Questa tipologia di graminacee evidenziano notevoli svantaggi e si è dimostrata inadatta al clima estivo dell’ Italia evidenziando notevoli stress idrici e termici. Al fine di attenuare tali stress le specie microterme richiedono continui interventi irrigui nel periodo maggio-settembre. Le ricerche condotte hanno evidenziato i notevoli vantaggi tecnico-ambientali delle specie macroterme rispetto alle microterme nella realizzazione dei tappeti erbosi.

Il sistema Erbavoglio® unisce ai vantaggi delle macroterme l’ulteriore vantaggio legato all’utilizzo di una piantina già ben radicata e concimata, essendo coltivata in serra per circa 40 giorni.

Innanzitutto il trapianto può essere eseguito su un terreno lavorato oppure direttamente su “sodo”. Per superfici grandi (campi di calcio, percorsi di golf) si utilizzano macchine automatiche in grado di trapiantare un ettaro al giorno con l’impiego di alcuni operatori: la macchina provvede a tracciare una fessura nel terreno inserendo all’interno della stessa le piantine ad intervalli regolari.
I risparmi idrici rispetto ai prati con specie microterme possono raggiungere il 50-80%.
Il periodo di trapianto va da Aprile a Settembre, quando le temperature sono sufficientemente elevate da garantire una rapida crescita di rizomi e stoloni e, di conseguenza, una rapida copertura della superficie da inerbire.

I vantaggi del brevetto Erbavoglio

Risparmio di acqua fino all’80% rispetto alle specie tradizionali

Percentuale di atticchimento pari al 100%

  • Piante ben concimate e pronte per essere insediate

  • Leggerezza e facilità di trasporto, anche con corriere tradizionale

  • Possibilità di stoccaggio per lunghi periodi

  • Nessuna crisi di trasporto e trapianto

  • Unico sistema che consente il trapianto su terreno non lavorato

  • Trapianto completamente automizzato, rapido ed efficace

  • Costi estremamente ridotti

  • Possibilità di insediare pregiate varietà di ibride sterili

Esempio di applicazione

Stadio Sant’Elia / Cagliari

Il primo Stadio di calcio professionista convertito con Erbavoglio Hi Turf. La finestra temporale utile, per consentire lo svolgimento della preparazione del Cagliari Calcio sul tappeto erboso di casa, era molto stretta. Quindi per accelerare l’insediamento si è proceduto con un trapianto su sodo, peculiarità di Erbavoglio Hi Turf. Oltre alla qualità funzionale di un tappeto erboso, la Serie A, impone degli standard qualitativi estetici difficilmente raggiungibili nel primo anno di insediamento, ma grazie alla celerità della tecnica Erbavoglio Hi Turf, il tappeto erboso del Sant’Elia è stato tra i migliori cinque d’Italia per la stagione 2011/12 (fonte Gazzetta dello Sport).

Densità: 20 piante/m2
Data inizio lavori: 03/06/2011
Data inizio lavori: 04/08/2011

Entra nel mondo Hi-Turf Solution

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato su progetti, novità e soluzioni

Entra nel mondo Hi-Turf Solution

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato su progetti, novità e soluzioni